Pompa di calore detrazione 2016

Pompa di calore detrazione 2016

La pompa di calore è considerata una tecnologia rinnovabile perchè può riscaldare, raffrescare e produrre acqua calda sanitaria sfruttando il calore accumulato da fonti rinnovabili.
Questa caratteristica permette a chi installa una pompa di calore di accedere alla detrazione fiscale fino al 65%, in vigore fino al 31 Dicembre 2016.

Detrazioni per il risparmio energetico

Riguardo alla pompa di calore per accedere alle detrazioni è necessario che si tratti di un’impianto ad alta efficienza e che questo nuovo impianto vada a sostituire quello già esistente.

Come detto, la pompa di calore è un sistema che permette di trasformare energia utile il calore presente nell’ ambiente che resterebbe altrimenti inutilizzato, il che porta molti vantaggi come:

  • riduzione delle emissioni inquinanti;
  • riduzione dei consumi energetici;
  • riduzione dei costi di gestione dell’impianto (in quanto si ha solo un impianto per il riscaldamento e il raffrescamento);

Inoltre la pompa di calore è integrabile con altri impianti che utilizzano tecnologie rinnovabili come il fotovoltaico e il solare termico per rendere il proprio impianto termico totalmente a basso consumo.

Quindi fino alla fine del 2016, si potrà usufruire delle detrazioni al 65% e al 50% sui lavori di casa, sugli interventi per il miglioramento energetico degli edifici e sull’ acquisto di arredi e grandi elettrodomestici.
A partire dal 2017,salvo ulteriori proroghe, i bonus si ridurranno al 36%.

Per riuscire a ridurre i consumi energetici di casa bastano alcuni semplici accorgimenti.
Quali? Scoprilo scaricando la nostra guida gratuita!

Post A Comment

YOUR CAPTCHA HERE